13 mag 2014

13 Maggio 2014- > never freaking easy

E ho usato la parola freaking invece che l'altra con la f perche sono ancora una signorina educata- anche se in inglese quella parola con la f mi esce sempre facilmente, forse perche non gli do peso.

Rientrata in questo paese freddo dopo quattro splendidi giorni a Casa- e nonostante siano quasi 6 anni (!!!) e sia quasi un anno di questo anda e rianda ogni tre settimane (!!!), nulla, non ci riesco, non mi abituo, e il colpo allo stomaco ogni volta e' grosso e sordo e doloroso.

Potrei crogiolarmi il resto della settimana in questo sentimento color blu, che mi da soffocamento e senso di nausea continuo.
Potrei, ma e' meglio non farlo.

Per cui focalizziamoci sulle cose belle.
Tipo lo smaltino nuovo che ho comprato all'aeroporto in un impeto incontrollato.
Tipo il gelato al cocco e cioccolato con pezzi di amarena che ho mangiato passeggiando per quel borgo che per anni boh e ora bello.
Tipo il suonatore di fisarmonica che proprio mentre sono passata io ha attaccato volare e una coppia un po' retro si e' messa pure a ballare cosi, per strada, che io ho pensato di essere sul truman show perche sembrava una scena costruita.
Tipo la passeggiata lungo il molto di quella citta che per anni schifo e ora boh ma forse boh bello, col cic cic delle corde che si tendono alle onde del mare, e il caldo stupendo di un maggio che e' gia' a meta'.
Tipo le risate di cuore, forti e sincere di sabato sera, a contare gli ultimi capelli del P. e a far digiunare N. che e' vegano e quindi un po' se lo merita perche spacca sempre le palle.
Tipo quell'abbraccio sul divano, inaspettato, bello, avvolgente che a volte dico ma davvero mi sta succedendo?
Tipo la sdraietta al sole e al canto del gallo, nel silenzio di mille pensieri, nel comfort di poter stare cosi senza dire niente e sentirsi comunque nella migliore delle situazioni possibili.
Tipo i miei "ma me lo sto inventando tutto da sola?" e i "no, e' tutto vero" che ricevo in risposta.

Tipo quella luce in fondo al tunnel- che a volte sembra dietro un angolo, a volte sembra dietro una montagna.
Ma forse c'e.
E se c'e, allora io tengo duro.
Che ho giocato duro fino ad adesso, e sebbene sia al mio limite, e sebbene sento che tra un po' mi accascio, un po' di forze ancora ce le ho e ce la posso fare.

E poi se davvero c'e quella luce, e se davvero prendero' la mia macchina carica come un muletto e attraversero' le alpi, io solo a pensare alla gioia che provero' mi vengono le lacrime.

Oggi e' male, tanto male.
Ma in realta' va meglio.
Be Positive.
Be Strong.

Tipo il dolce piu buono ever- pan di spagna rolle, chantilli e cioccolato.

0 commenti:

Posta un commento