08 gen 2014

Giorno 265, 266 - Epifanie da acqua calda

Oh, qui si sposano tutti/e.
Parlo con bests, e entrambe mi elencano amiche o amiche di amiche con la moleskine "wedding planner" sotto il braccio.
Incrocio amici lontani su facebook e mi annunciano magno gaudio che hanno scelto la data.
Accendo il computer e mi arrivano notifiche via messenger aziendale di colleghe che ci hanno preso giusto, mancava davvero un anello dal portagioie e natale ha portato la proposal.

Non e' un virus, e' una pandemia.
Piglia tutte/i a ondate importanti, indipendentemente dalla geografia.
L'intorno di eta' in cui questa calamita' si manifesta si aggira molto ma molto vicino ai 30.

Io e le mie bests per ora siamo immuni, ma inutile nascondere che ad ogni notizia sbrilettante un po' di prurito prende.
Uno di quei pruriti atavici, che sono li da sempre, forse dal momento in cui siamo nate (noi donne- perche assumo che gli uomini siano piu indifferenti)- il prurito del "perche' tu si e io no??!!".

Ci ha sorpreso alle elementari quando i maschi lanciavano le penne sotto il banco della piu carina della classe per vedere le sue mutante- le sue, non le nostre.
Ci ha colto nuovamente quando sono spuntate le tette (e i brufoli, ma le tette avevano piu allure) alla precoce del gruppo- le sue, non le nostre.
Ci ha di nuovo preso in contropiede quando quella della prima F tutto di un botto sbatacchiava la lingua al riparo del sottoscala- la sua, non la nostra.
E probabilmente ci ha anche travolte quando quella la che stava sempre in prima fila scuoteva il suo culo avvolto in tailleur mentre noi eravamo ancora a sudare su quel penultimo esame- il suo, non il nostro.

E che ci dobbiamo fare?
Pruriti congeniti.
Siamo donne, del resto. Certe cose non le possiamo evitare.

Ad ogni modo, nel leggere una mail della mia best in cui appunto mi diceva del suo ultimo prurito, io mi sono ricordata di un flash pesante che ho avuto un paio di giorni fa (complice la mollezza e rilasatezza che solo i giorni di vacanza ti danno).
Cioe' che forse siamo troppo focalizzate sul volerci sposare o volere mettere al mondo figli- quasi fossero questi gli obiettivi di vita.
Colui con il quale ci sposiamo o con il quale fare figli sembra quasi messo in secondo piano.

Quante coppie sposanti conoscete che vi appaiono super complici e super felici che come loro nessuno mai?
Io non tantissime. Anzi, la maggioranza sembrano un po' tenute su da colla e sogni e progetti ma non da amore de facto.

Non e' che invece dovremmo sognare un amore forte, vero e duraturo con la nostra soulmate invece che perderci a immaginare nel dettaglio il pizzo della sottoveste del vestito da sposa?
Non sarebbe meglio auspicare di trovare un partner per la vita- e per partner intendo proprio una persona che sia accanto a beccarsi tutto lo schifo cosi tutta la gioia, che sia da sostegno in ogni momento, che sia amante fidanzato e migliore amico all in one?
Un team-mate di un team formato solo da due persone?
Un Tu+Io cosi forte che "non importa cosa succedera io so che ce la faremo?"

Ho forse scoperto l'acqua calda?

source: askaweddingplanner.com


8 commenti:

  1. Quasi due anni fa, la sera del compleanno della mia migliore amica, il suo ragazzo le ha fatto la proposta di matrimonio con tanto di brillocco davanti a tutti noi. Dapprima sono scoppiata in un pianto di gioia misto a stupore, dopodichè il tutto è stato sostituito dal famoso prurito di cui sopra. All'epoca ero anche single, lei è più piccola di me...e che te lo dico a fa! E la cosa che più mi ha sorpreso è che io non ho mai fantasticato su un eventuale matrimonio e sugli eventuali annessi (abito, location, etc etc...) però ho fantasticato (e fantastico molto) sull'uomo sempre presente, sempre vicino, sempre attento, premuroso e con il quale voler costruire qualcosa di forte perchè ci si sta bene e non perchè l'orologio biologico scorre veloce! Ecco, forse non hai scoperto l'acqua calda, ma sicuramente bisognerebbe rifletterci un pò di più su!
    Un bacio grande cara Simona, e tanti auguri di buon anno!
    Life, Laugh, Love And Lulu!!
    Facebook Page

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uuuuuuh, l'orologio biologico in realta' e' nnnnna bomba! ci rovina la vita! noi diciamo no alla vita dominata dal tichettio!

      Elimina
  2. Io la penso come teoo e sono single quindi suppongo non sia la strategia vincente, ma poco mi importa ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. macche', e' sicuro la strategia giusta. meglio single che incollata!

      Elimina
  3. le cose migliori arrivano quando meno te le aspetti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come i baci di capodanno inaspettati? (questo e' un colpo basso charlie, me lo perdoni? :D )

      Elimina
    2. quelli hanno fatto bene e male al tempo stesso.
      (non è un colpo basso, ma la sincera verità; te lo perdono volentieri)

      Elimina
  4. Io del mio matrimonio da anni sogno la musica :-P

    RispondiElimina