17 dic 2013

Giorno 241- 242- 243- 244 -> different attitude

Figurarsi se una emotional come me accetta discorsi mentoriaci tipo- e' tutta questione di attitudine, di modo di affrontare le cose, di reazioni mentali.
Figurarsi- io vado subito subito nel panico, per poi essere cullata dall'ansia e finire nel pianto.
E poi, dopo, mi passa. Ma prima, la tragedia. Necessaria, inevitabile, parte del DNA mio e probabilmente di tutta la mia famiglia da generazioni e generazioni.

Eppure devo riconoscere che le persone che non si fanno mai cogliere dai turchi, ma reagiscono con oculata calma alle sfide della vita, sono per me fonte di grossa ispirazione.
E invidia.
Insieme a tutte quelle che sono nate col metabolismo per cui "mangio come un ossesso, ma non ho un grammo di troppo" o quelle "io le camicie le ho sempre col colletto cosi stirato che sembra sia appena uscita da una lavanderia" o quelle "non ho mai penato per amore, gli uomini mi cadono ai piedi per motivi sconosciuti" (...  questa lista e' popolata principalmente da persone di genere femminile).

Ad ogni modo, dati i miei incipienti 30 di cui ho gia parlato ampiamente, ultimamente ho provato a sfidare la me medesima e chiedere alla me medesima di prendere le cose un po' piu' alla leggera.
Che sforzo sovraumano.
Il DNA proprio mi si ribella (per dire, la mia sorella si e' tatuata una piuma per ricordarsi di essere piu' leggera- e' un problema onnipresente infragenerazionale).
Pero' piano piano le cose un pochetto cambiano.

Per cui caro il mio Findulino, se non vuoi usare la porticina col microchip che ti ho comprato cosicche nessun altro gatto ti potra mai rubare il cibo- stai pure fuori a piangere, prima o poi imparerai.
Mieri cari dolcissimi gatti, se un giorno mai me ne andro dalla citta' di K. trovero una soluzione per non abbandonarvi.
Miei cari kg di troppo- a gennaio se ne riparla. Che tanto Weight Watchers lancia un nuovo piano e sono sicura sara infallibile.
Mio caro profondo desiderio di essere circondata solo da persone che parlano,sognano,pensano,amano,baciano,abbracciano,litigano,mandanoaffanculo,siinnamorano,silasciano,siodiano,mangiano,piangono,leggono,fannoallamore,ridono,scherzano,respirano in italiano- datti pace, che neanche fossi Jacopo Ortis, l'esilio prima o poi finira.
Mio carissimo senso di incompletezza nel vedere gente a me vicina di eta figliare a profusione- datti pace e goditi il fatto che puoi alzarti alle 14, guardarti un film alle 3 di notte, partire per un weekend improvvisato, pianificare ubriacature con la sorella e investire i pochi soldi residui in shopping gggiovane.

Quasi sembro una persona nuova.
Temo sospetto e penso pero che la lupa perde si il pelo, ma non il vizio.
But still- proud.

Questa sono io che mi cimento in una performace di I do now want to miss a thing- gggggiovane
Categories: , , ,

3 commenti:

  1. e vogliamo parlare della possibilità di restituire il bambino urlante delle amiche NON APPENA attacca a piangere? :))

    (ah, le camicie. io ho smesso di usarle per non doverle stirare...)

    RispondiElimina
  2. ma lo shopping non è meglio farlo dopo il 5 gennaio?
    per il resto è tutto ok, stai andando benissimo :-)

    RispondiElimina
  3. Io sono come te: prima la tragedia, che si manifesta in panico, incazzatura, ansia e pianto, poi ci si può ragionare sopra! Ecco qua!
    Life, Laugh, Love And Lulu!!
    Facebook Page

    RispondiElimina