19 giu 2013

Giorno 64 & 65 & 66- fenomelogia della checklist e della pancia

Ieri chiacchieravo su skype (stupenda questa new entry delle mie serate).
Ragionavo circa la paura che ho di me stessa e di ricadere nella fenomelogia della checklist.

La fenomelogia della checklist consiste nel fissare nel cervello cio' che coscientemente ti aspetti da un uomo: tipo di lavoro, tipo di studi condotti, localizzazione geografica, compatibilita' con la carriera, interessi piu o meno comuni.
Bella precisa, te la prepari e te la tieni a mente.
E quando incontri gente nuova inizi a misurarla rispetto a questa checklist: si, no, si, si, si, no, si.

Quando si incontra qualcuno che le caselle le ticca tutte o quasi- ecco che automaticamente il cervello si attiva e ti dice "ottimo, questo e' un candidato perfetto". Se poi malcapitatamente il candidato perfetto reciproca l'interesse- bum. E' fatta. Si inizia una relazione basata sulla checklist.
Che probabilmente andra' benissimo per un po'. Fino a quando un giorno ti svegli, te lo ritrovi di fianco, e non senti piu' nulla. Nulla. Zero. Niet.
Perche' le checklist non possono essere sufficienti ad alimentare amore.

Dall'altro estremo della fenomelogia della checklist, sta quella della pancia.
La pancia che non ha regole ne ragioni. Se incontra qualcuno che ti prende proprio li, nelle viscere, nel profondo- non risponde piu ad alcun criterio.
Tutto di un tratto non importa piu' che tipo di lavoro fa questo, che cosa o addirittura SE ha studiato, dove si trova nel mondo, quanto possa essere totalmente incompatibile con la tua carriera, o quanti e quali libri abbia letto.
Questo qualcuno riesce a prenderti e a portarti via. La pancia prende il sopravvento sul cervello. E continua a sussurrarti all'orecchio "Vediamo come va! Lasciati andare! Non programmare!".

Al momento io sto vivendo la fenomelogia della pancia.
E sono contentissima di questa cosa, perche' dopo i recenti casini avevo quasi perso le speranze di poterci riuscire, di poter abbandonare la checklist e spegnere il cervello.
Le mie viscere sono prese da una situazione talmente per certi versi assurda e complicata, che mi conferma che e' la pancia a guidarmi in questo momento. Giubilo.

Entrambe le fenomelogie riportate sono causa di grandi dolori. Di cadute che ti sbattono il culo per terra e ti rimbomba la testa, ti fanno male i denti.
Ma a questo punto, dopo essermi fatta tanto male per il mio cervello, sto coscientemente decidendo di lasciare che sia la pancia questa volta a farmi male.
Perche' secondo me tra i due mali, tutto sommato, se si guarda la big picture, e' quello minore.


Source: thesun.co.uk

7 commenti:

  1. Parafrasando Oriana Fallaci: "Vai dove ti porta la pancia!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. accettasi scommesse su dove mi portera. La piu' accreditata e' "col culo per terra". Ma accettiamo il rischio e andiamo avanti :)

      Elimina
  2. Io lascio andare la pancia solo se ho spuntato tutta la checklist. basta, non mi faccio più fregare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me Pam- ti farai fregare un'altra volta. aspetta che incontri uno con l'iniziale giusta (NON C.) che ne riparliamo ;)

      Elimina
    2. se lascio andare subito la pancia, e non seguo la checklist, e mi fregano pure, mi sento anche cogliona....

      ma se prima spunto la checklist, almeno mi sento meno disperata!

      perchè la mia checklist è fatta di cose che dopo le farfalle, sono fondamentali, e purtroppo le farfalle non durano per sempre, e ci ritroviamo accanto a qualcuno e ci domandiamo "perchè??? ma chi è?? ma che cazzo avevo in testa?"

      Elimina
  3. le check list sono fatte per farci scoprire che poi, quando ci si innamora davvero, chi se ne frega di tutti quelli che pensavamo fossero requisiti essenziali.
    io vivo di modalità pancia.
    salvo poi incazzarmi tantissimo se rimango con il 'culo per terra' per uno che nemmeno aveva i requisiti :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. troppo vero. il culo a terra per uno che nemmeno aveva i requisiti crea nervosismi impareggiabili!
      W la pancia comunque. Davvero sempre e solo w la pancia :)

      Elimina