03 giu 2013

Giorno 48&49&50- farfalle tibetane.

Voglio fermare su blog questo momento. Questo momento alle 14.40 di Lunedi 3 giugno. 2h e 50 minuti to go.
Scrivo da Casa.
Lo voglio fermare perche al momento nel mio stomaco stanno svolazzando un bel gruppo di farfalle di dimensioni piuttosto grandi, che ho definito "tibetane" non so perche'.
Sono arrivata a casa mercoledi scorso con i pensieri fissi su colonia e i filarini leggeri e invisibili, direi inesistenti, che si stavano tessendo la.
Non avevo messo in conto di.
Cinque giorni dopo, queste farfalle hanno preso a popolare il mio stomaco. Per cose totalmente diverse.
Per fiumi di parole che vengono cosi naturali e cosi semplici che tutte le altre conversazioni, di mesi, spariscono in confronto. Colline che si stagliano rispetto al piattume. Mani che scorrono veloci rispetto al soppesamento di ogni singola sillaba.

E non so come andra
.
Potrebbe essere un totale flop, potrebbe essere un abbaglio grosso come una casa, potrebbe essere che domani mi vergonero di ste farfalle tibetane.
Ma per il momento le lascio sbattere le ali, che non mi sentivo cosi da tanto.
E lascio la mente vagare facile.

Sono agitata, ma di un agitato bello che davvero non so da quanto tempo non succedeva.
Stay tuned.


Source: tumblr.com




0 commenti:

Posta un commento