28 mag 2013

Giorno 44- Single is megl che accoppiata

Ne ho gia' parlato in qualche post fa, ma piu' questo 2013 si srotola davanti i miei occhi, piu' mi rendo conto di quanto sia infinitamente piu' interessante dei miei anni da accoppiata.

Gli amici mi scrivono e mi chiedono come stai? cosa combini? che succede?
E ho sempre qualcosa di cui parlare. Casi umani, figuracce, innamoramenti lampo, flirtaggi a piu' livello.
Ho storie da raccontare, molte delle quali fanno tanto ridere.
Ora- forse mi dovrei preoccupare che ho storie che fanno ridere.
In realta' va benissimo cosi. Va benissimo avere tanto fumo e niente arrosto.
Cose cosi leggere che praticamente non esistono.
Ma che non hanno altre conseguenze che divertirmi (e divertire i miei amici, apparentemente).

Rispondo ad alcuni che "lo sai che io da single faccio danni, e invece mi abbandoni a me stessa".
Ed e' vero che faccio danni. Ma mi sento VIVA. viva fino alle unghie dei piedi.

Le stesse domande, come stai? cosa combini? che succede? 365 giorni avrebbero avuto risposte tipo tutto bene, sempre uguale, sempre qui, ho cucinato questo, sono stressata, ho tanto sonno, niente di nuovo.

Ma vuoi mettere?
E poi non voglio neanche menzionare quanta energia si sia sprigionata dall'aver mollato quel peso del far si che la relazione funzioni, far si che io sia felice in coppia, far si che lui sia felice in coppia, far si che basta litigare, far si che forse se la smetto di essere cosi gli piaccio di piu, far si che se fossi meno italiana le cose andrebbero bene.

Energia a fiotti, che butto nello scrivere per il bloggino consolidato, nel mantenere questo, nel visitare tanti altri blog super fighi, nel progettare viaggi, nell'avere amici per cena, nel sistemarmi i capelli in modo nuovo, nel correre nel parco dietro casa,

... e nel flirtare, ovviamente.

(ps. date italiano sparito. io boh.)


Being single significa shottini di tequila. Storicamente provato.
Categories: , , ,

0 commenti:

Posta un commento